Yoga Kundalini: lo yoga della consapevolezza

meditazione2

Yoga è una parola che in sanscrito significa “Unione”. Si tratta di una disciplina antica le cui radici
si perdono nei millenni e nell’India.
In occidente, spesso, quando si parla di Yoga le persone vedono questa disciplina da due punti di
vista diversi:
1. Da un lato il raggiungimento di effetti psico-fisici, dei particolari “effetti” che porta: la calma,
l’eliminazione dell’ansia, l’attenuazio…ne di alcune nevrosi, la rilassatezza e la vitalità, che la
pratica della Yoga porta, sia dopo una lezione, che in generale e maggiormente con una pratica
costante per un certo periodo di tempo.
2. Altri invece, da un altro punto di vista, vedono lo Yoga come un percorso spirituale, un modo per
entrare in contatto col proprio “SE” più profondo, con l’energia universale, e come uno strumento
per raggiungere vari livelli di coscienza e dimensioni non fisiche dell’esistenza. Un sentiero per
arrivare ad uno stato di grazia che porta ad una sempre maggior comprensione interiore della vita e
ad una gioia interiore reale e profonda.
Tutto ciò è senz’altro reale, e non è necessario spendere un anno della propria vita in India per
riscontrarlo e sperimentarlo. Ma in realtà per comprendere davvero cosa sia lo Yoga, e quali
benefici apporti nella vita di chi si avvicina alla sua pratica, l’unica strada percorribile è
sperimentarlo.

mudra
Il Kundalini Yoga è una branca dello Yoga, uno dei vari tipi di Yoga esistenti.
Semisconosciuto in occidente fino agli anni ’70, fu insegnato e diffuso appunto in quegli anni da
Yogi Bhajan, un maestro di Yoga indiano, nonché personaggio pubblico e uomo di successo
dell’India, che decise di intraprendere un viaggio, che poi impegnerà il resto della sua vita, fino agli
Stati Uniti, con la sola finalità di insegnare e diffondere gli insegnamenti del Kundalini Yoga nella
società occidentale.
Dobbiamo a lui tutte le tecniche e gli insegnamenti del Kundalini che a oggi sono disponibili e
praticabili in occidente. Ma cosa è il Kudalini Yoga? Tutte le definizioni date ben si sintetizzano
nella seguente:
E’ uno strumento di consapevolezza. Ci rende consapevoli del nostro corpo, della nostra mente, e
del nostro spirito. Molti lo definiscono una vera e propria “tecnologia” di evoluzione personale, un
insieme di pratiche che portano l’essere umano a rendersi consapevole di se stesso e del mondo che
lo circonda.
Quale sia poi questa consapevolezza, quale sia il punto di arrivo che ogni praticante di Kundalini
Yoga ricerca nell’intraprendere questa pratica, è un risultato assolutamente personale, per molti
sorprendente.
Non importa se si inizia a praticare Kundalini Yoga per raddrizzare la colonna vertebrale, per
eliminare l’ansia, per mantenere un corpo in buona salute e forma fisica, per contribuire a prevenire
malattie fisiche e mentali, per aprire i chakra, per comprendere a un livello profondo la mente, per
intuire i meccanismi energetici che muovono la vita e l’universo, o per semplice curiosità.
Si tratta di un percorso tracciato da insegnamenti tramandati con Amore da millenni, che per
millenni hanno funzionato, ma che richiedono un impegno comune a tutti i praticanti: La Pratica,
per l’appunto. E una costanza.
I movimenti del corpo, le posizioni (Asana), i suoni (Mantra), la respirazione e le meditazioni,
ordinate in sequenze denominate “Kriya”(azione), portano l’essere umano a “sperimentare”
qualcosa.
Tramite l’esperienza dello Yoga, tramite l’utilizzo di questo strumento che in qualche modo è stato
tramandato fino a noi, possiamo arrivare a raggiungere determinati risultati.
Non è una disciplina miracolosa, ma una tecnica per arrivare a mete sorprendenti.
Ciò che si chiede a un praticante di Yoga è di affidarsi alle tecniche, anche quando possono
sembrare stupide o insensate, per sperimentarne semplicemente l’effetto. E soprattutto praticare.
Con una pratica costante, si percepisce senz’altro molto del benessere e del beneficio che questa
disciplina millenaria è in grado di apportare nella nostra vita.
Calmare la mente è sicuramente uno dei primi traguardi che ci permette di divenire esseri umani
felici.

2012-yb-1
“The mind becames a monster when it becames your master. The mind is an angel when it is your
servant. ” -Yogi Bhajan –
Sperimentatelo e fatene personalmente esperienza.

Precedente Mi racconto Successivo Purificazione e prevenzione delle malattie con lo Yoga

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.