Buon compleanno Blog!

Coscienza in viaggio compie un anno. Tanti auguri! Tanti grazie di cuore ai lettori che ci seguono e che, pure se ne conosciamo pochi di persona, amiamo tanto. E’ stato un anno di riflessioni e di racconti immersi nel cambio di frequenze planetario che ormai va sempre più veloce.  Vediamo un attimo cosa diamine mi ha preso per imbarcarmi in questa avventura un anno fa, un’avventura multimediale e un pò multidimensionale (e pure un pò folle) che va avanti senza un reale perchè, senza un fine veramente definito. E’ un blog che vive a volte solo per godersi un pò il suo stesso viaggio, ma che come la vita ha poi tante finalità importanti allo stesso tempo.

Scrivere un blog che parla essenzialmente di spiritualità e di come applicarla alla vita di tutti i giorni, credo crei una linea di demarcazione tra una vecchia vita ed una nuova. Quando iniziai un anno fa non mi rendevo bene conto di questo, ma era un passaggio che evidentemente era il momento di fare per me. Poi cammin facendo ci si rende conto delle implicazioni. Sento di aver preso una precisa posizione nella mia vita, esponenendomi parecchio e prendendo delle posizioni da cui poi difficilmente ci si discosta. Insomma quando iniziai a scrivere non avevo pensato: “oh bhe certo che se conosco nuove persone e poi leggono questa roba qui, o mi amano o mi evitano”. Già. Non avevo pensato che scrivendo di questi argomenti, avrei decisamente abbassato le probabilità di trovare un lavoro “convenzionale” dove contasse molto l’apparenza (che fortunatamente avevo iniziato ad evitare a mia volta con tutte le mie forze). Ho iniziato col tempo a rendermi conto di come alcune persone dalle quali non mi sarei mai aspettato un apprezzamento di questo lavoro, abbiano una mentalità molto più aperta (e quindi un pò folle), del previsto.

Allo stesso tempo è inevitabile che molti si allontanino. A volte incontro qualcuno che conosco e noto il loro disagio, e ripensandoci mi chiedo: ma non sarà un pò anche perchè hanno letto qualche articolo e mi ritengono completamente pazzo? Può darsi! E ben venga. Ho anche avuto dei feedback molto positivi e me ne sono naturalmente rallegrato.

E’ stato come attraversare un portale oltre il quale la tua vita non sarà mai più la stessa. Non me ne pento nemmeno per un istante.

Tanti tantissimi auguri.

E quali prospettive per il futuro? Scrivere. In un articolo di qualche tempo fa ho scritto di come per me questo qui sia stato spesso un blog co-creato insieme ai lettori. In realtà penso sia spesso così quando si scrive di questi argomenti. Mi siedo, metto l’intento per scrivere, a volte chiedo aiuto alle mie guide, chiedo un ispirazione. E quando me ne ricordo, cerco di connettermi con la collettività di chi leggerà (so che se non me ne ricordo avviene comunque). Tutto qui. Ecco mettiamo l’intenzione che questo meccanismo della co-scrittura sia sempre più presente. In fondo è un universo in cui tutto è creato dalla coscienza e la co-creazione della realtà con altri è un modo per sgretolare le vecchie limitazioni e avviarsi verso l’unione. Io conosco davvero pochi dei lettori del blog, ma su altri piani di esistenza è possibile scrivere per tutti loro. Scrivere semplicemente di ciò che conosco, e fra quelle conoscenze scrivere qui e ora ciò di cui i lettori hanno bisogno di leggere. Per lettori intendo pure un italiano in australia che non gli passa manco per l’anticamera del cervello l’idea di leggere un articolo sull’anima o sulle dimensioni ma che ci capita una domenica mattina per caso, cliccando sulla condivisione di un amico di facebook, e che si incazza pure a morte leggendo di alcune argomentazioni sul nostro mondo interiore: “che stronzo questo, ma dice una marea di cavolate, mi fa arrabbiare! Non ci entrerò più su questo sito di m****!” Ok bene. Amico mio, anche tu sei un lettore che ha co-creato quello che ho scritto, benvenuto! Se nel corso del tuo cammino di risveglio avrò contribuito a piantare un semino verso la tua consapevolezza, ben venga! E poi naturalmente ci sono gli amici animici, a cui mi rivolgo con un inchino, con rispetto e affetto, che non condivideranno mai le mie opinioni, i miei punti di vista, le mie riflessioni, la mia prospettiva su una verità possibile. A loro rivolgo un caro saluto, e vi dico si, sento che anche voi mi aiutate a co-creare questo blog, pure se ci siete entrati una volta sola e avete semplicemente detto “non mi risuona”, benissimo! Benvenuti e buon proseguimento! In qualche modo ho contribuito a gettare una luce per voi su ciò che non fa per voi, su un modo di affrontare il viaggio dell’anima che per voi non funziona, ne sono lieto! Ora sapete meglio cosa non leggere, e questo è il primo passo per trovare nuovi punti di vista che siano maggiormente utili per voi, che maggiormante appaghino il vostro bisogno di confronto, il vostro bisogno di parole che parlino di ciò che non si vede ma che è sempre più un’urgenza raccontare. E’ questo che spero di riuscire ancora a fare. Raccontare ciò che non si vede, aprire una finestra di confronto, spaziare tra i punti di vista senza ovviamente andare ad abbracciarli tutti, sarebbe impossibile, e nemmeno utile se ci pensiamo bene. Sicuramente il mio intento è quello di aprirmi più possibile a ogni probabile verità che risuoni con il mio cuore. E semplicemente parlarne.

Dove mi porterà tutto questo? Godiamoci il viaggio, che la meta in fondo conta poco. Ma un piccolo intento concreto lo mettiamo: spero di inziare presto a scrivere un libro, ovviamente a tema. Autobiografico? Romanzo? Racconti brevi? Saggio? Ah non so, aiutatemi con la vostra co-creazione e ispirazione anche voi, che nel futuro lo leggerete, anzi chiedete ai vostri sè futuri che lo hanno già letto di comunicarmi in qualche modo proprio come sarà, perchè ancora le idee sono poche! L’ispirazione arriverà.

Un grazie di cuore a tutti voi, cari lettori, ed in particolare alla mia compagna Giada, che mi ha immensamente incoraggiato a coltivare la mia passione per la scrittura e a proseguire con questo progetto.

Tanti auguri a te, tanti auguri a te, tanti auguri caro blog… tanti auguri a… noi e voi.

Un abbraccio di luce e buon viaggio a voi, care anime compagne

Alessandro 

Precedente Ogni sfida ci porta un dono Successivo L'arte del lasciar andare. Relazioni d'amore

2 commenti su “Buon compleanno Blog!

  1. Laura il said:

    Buon compleanno a questo magnifico spazio di condivisione che compie oggi un anno e che oggi per la prima volta leggo. Avrei da dire così tanto che non so neanche da dove iniziare e allora ho deciso di non iniziare ma di racchiudere le mie parole in un sicero sorriso virtuale dal profondo del cuore. Congratulazioni Ale!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.